Preparatevi perché questo è il momento buono. Per fare pubblicità, forse, non ce n’è stato uno migliore. Non negli ultimi anni, almeno. Perché dall’Inferno, quasi senza accorgersene, siamo passati al Purgatorio. E forse fra qualche tempo ci toccherà anche il paradiso.

E è proprio nei momenti di passaggio che bisogna mettersi di nuovo in marcia.

Dunque, ci siamo quasi, un po’ di pazienza. Dopo sette lunghi anni il 2015 dovrebbe essere quello buono, quello della benedetta, auspicata, invocata ripresa economica.

Come gli aruspici che leggevano le interiora degli uccelli per divinare il futuro, così molti osservatori economici (tra questi la Cgia di Mestre) hanno profetizzato un Pil con il segno più. E forse un 2,5 davanti.

Ora, in Italia non ci si muoverà tutti allo stesso modo, questo è chiaro. Ad esempio il Nord Est, come è solito fare, partirà un po’ prima. Anzi, alcuni lo vedono già in mare aperto. Gli altri, Lombardia, Emilia, Piemonte e giù a scendere, lo seguiranno. Ma che importa chi molla per primo gli ormeggi, l’importante è staccarsi dalla banchina.

Recovery_9550325

La ripresa è in arrivo.

bandiera_americana_7

Trainata dagli Stati Uniti.

contatta roberto rossi

Che stai aspettando?

Possiamo fermarci ad analizzare perché le caldaie dei motori si siano rimesse in funzione (gli aruspici indicano tre principali cause: dollaro debole, petrolio a poco prezzo, qualche piccola riforma del mercato del lavoro) ma non staremo qui a spaccare il pelo.

Diremo, invece, che prima che il natante lasci il porto bisogna farsi trovare belli, profumati, pettinati e pronti a imbarcarsi con le nostre valige.

Magari, il mio è un suggerimento senza alcuna finalità, riposizionando il vostro marchio e la vostra azienda. Che già sono uno splendore, senza dubbio, ma che da oggi devono esserlo ancora di più.

Perché ricordate:  la nave è pronta per salpare,  ma i posti sono limitati.

E come si fa? Tornando a fare pubblicità. Facendo vedere lo spessore e la profondità di quello che proponete. Analizzando strategia di marketing, posizione di mercato, concorrenza, il ruolo del messaggio che state per immettere, nonché la sua rispondenza tra i potenziali acquirenti.

Writersolution è nata per questo. Per fare in modo che non dobbiate salutare la nave con la mano.